Tag Archives: Babbo Natale

Vacanze in Val d’Isère, sulle montagne incantate della Savoia – DiscoveryAlps – Incontrarsi sulle Alpi

In viaggio con Herno alla scoperta delle Perle delle Alpi

venerdì, 5 dicembre 2014

2 voti

Val d’Isère ha una storia unica e complessa. La destinazione alpina francese appartiene oggi al dipartimento della Savoia, chiamato Sabaudia nel Medioevo, Contea nel XI secolo e Ducato nel 1416. Ma furono i Ceutroni, piccola tribù celtica, l’origine della vita vissuta in questa regione a 1850 m di altitudine, prima dell’era cristiana. Culla di casa Savoia, fece parte del Regno di Sardegna quando nel XVIII secolo il duca di Savoia divenne re di Sardegna. Chambéry ne fu la capitale e Hautecombe Abbey è tuttora la loro necropoli.

Scorcio di paesaggio alpino in Val d’ Isère - foto JP Noisillier-nuts.frScorcio di paesaggio alpino in Val d’Isère – foto JP Noisillier-nuts.fr

Il territorio, che occupa una posizione strategica tra Francia, Svizzera e Italia, conta oltre 1.600 abitanti e si estende su una superficie di circa novantaquattro chilometri quadrati. Oggi il villaggio di Val d’Isère, che come tutte le stazioni turistiche, vive al ritmo delle stagioni, sta andando verso un nuovo modello di stazione di montagna e sta investendo a lungo termine per limitare l’impatto delle proprie attività sull’ambiente. La società delle Funivie Val d’Isère e il Comitato organizzatore dei Campionati del mondo di Sci Alpino (ultima edizione nel 2009), hanno firmato una carta per lo sviluppo sostenibile dell’”Association Nationale des maires des stations de Montagne”, puntando all’ottenimento della certificazione ISO 14 001, che prevede, oltre all’estensione degli spazi pedonali sulle vie, sulle quali sarà mantenuto un costante e sottile strato di neve e proibita la salatura, anche la limitazione della circolazione dei veicoli e una particolare attenzione alla flora e alla fauna, garantendo la salvaguardia delle aquile e la conservazione della biodiversità del pianeta.

Sciare sulle nevi della Val d’ Isère - foto JP Noisillier-nuts.frSciare sulle nevi della Val d’Isère – foto JP Noisillier-nuts.fr

Val-d’Isère, una delle più apprezzate località delle Alpi Francesi, è parte integrante, insieme a Tignes, Solaise, Vallon dell’Iseran, Rocherde Bellevarde e Epaule du Charvet, di una importantissima area sciistica resa famosa dal grande campione francese Jean Claude Killy alla quale è stato dato il nome di Espace Killy. Si tratta di un comprensorio che ospita regolarmente competizioni internazionali e di Coppa del mondo e offre agli amanti dello sci, siano essi campioni, bambini o principianti, un immenso panorama ben esposto al sole, con 1.900m di dislivello e neve garantita tutto l’anno. Nell’area ci sono 89 impianti di risalita che servono la più grande area di surf d’Europa: 9 stadi di slalom, 2 stadi di bosses, 2 di half-pipe, 2 snow-parks. 1.200 ettari di piste, ovvero 300 km battute, e 10.000 ettari di fuori pista, ma anche escursioni per chi ama le racchette da neve, sci di fondo, uscite con i cani da slitta o scalate su cascate di ghiaccio.

Freeride in Val d’ Isère - foto JP Noisillier-nuts.frFreeride in Val d’Isère – foto JP Noisillier-nuts.fr

Val d’Isère, nonostante lo sviluppo turistico, ha coltivato il carattere, la discrezione e l’anima del villaggio; al momento dell’après-ski è naturale trovare nei piccoli bar, davanti ad un camino acceso, maestri di sci e tracker-soccorritori e condividere con loro le storie più belle della giornata e gustare le diverse offerte di vini francesi e internazionali. Oppure, assaporare nei caratteristici ristorantini le specialità savoiarde, o pranzare negli eleganti ristoranti degli innumerevoli hotel e grand hotel della valle. Lungo le vie innevate anche la varietà dei negozi permette una vasta scelta che spazia dalle boutique eleganti alle piccole attività di artigianato locale o ai più specializzati negozi di articoli sportivi, nei quali attrezzarsi per gli innumerevoli sport che la valle offre.

Mountain bike in Val d’ Isère - foto JP Noisillier-nuts.frMountain bike in Val d’Isère – foto JP Noisillier-nuts.fr

Ma è soprattutto la sera, quando il sole scompare dietro Bellevarde, che il villaggio prende vita lentamente e nella frenesia della vacanza si possono scoprire le notti di Val d’Isère e i suoi piccoli granelli di follia.

Innumerevoli sono le manifestazioni che animano le giornate degli ospiti di questa vallata. A dicembre poi, dal 12 al 14 c’è il “Criterium della prima neve”- World Cup FIS, gara di sci alpino di slalom gigante maschile, e dal 19 al 21, sempre il “Criterium della prima neve”, ma al femminile, con una discesa e un super G. Poi ‘La magia del Natale‘ con sculture di neve e luminarie… e il 24 l’arrivo di Babbo Natale in centro paese, il 30 concerto Gospel in chiesa e il 31″notte di luce Airstar’ di St Sylvestre con luminarie, spettacoli di strada, Dj set. Anche a gennaio il programma è intenso, l’ 1 “Neve-Show” è uno spettacolo freestyle con fuochi d’artificio; il 2 i “Trofei Dynastar” è una gara di sci alpino; il 6 ‘ Natale russo ” è uno spettacolo freestyle con fuochi d’artificio e così via per tutto l’inverno, fino a maggio con il Festival di Yoga che chiude la stagione della neve.

Il villaggio è visitato sopratutto in inverno, ma anche d’estate non mancano le occasioni per sciare, basta raggiungere il Grand Pissaillas a quasi tremila metri di altezza. Val d’Isère è dunque piena di vita durante tutto l’anno e garantisce vacanze indimenticabili non solo per chi pratica sport invernali ma anche per chi desidera trascorrere momenti di relax respirando semplicemente buona aria di montagna. Gite, escursioni e scalate sono agevolate dalla sua posizione geografica che si colloca nel bel mezzo del Parco Nazionale della Vanoise.

Camminare sulle montagne della Val d’ Isère - foto JP Noisillier-nuts.frCamminare sulle montagne della Val d’Isère – foto JP Noisillier-nuts.fr

Tra le gite più apprezzate, la salita alla Tête du Solaise fino a raggiungere Rocher de Bellevarde oppure, al Cole de l’Iseran, che è uno dei primi valichi che si incontrano e che supera i duemila e settecento metri di altezza da dove è possibile raggiungere Pointe des Lessières e godere di un imperdibile panorama delle Alpi. Un’altra alternativa è quella di imboccare un percorso che porta a Termignon, Bonneval-sur-Arc, St-Michel-de-Maurienne, Lanslevillard e Aussois che si trova a una quarantina di chilometri di distanza. Poco lontano sono meritevoli d’attenzione la fortezza dell’Esseillon e il monolite di Sardières, una parete rocciosa scalata soltanto nella seconda metà del ventesimo secolo. Altri percorsi più lunghi e impegnativi sono il Col du Télègraphe, Col du Galibier e il Briançonnais. Lungo tutti questi percorsi ci sono diversi alloggi e strutture ricettive dove soffermarsi tra una gita e l’altra per godere fino in fondo il paesaggio circostante e rifocillarsi con le rinomate specialità savoiarde. Naturalmente a Val d’Isère è possibile praticare tutti gli sporti estivi classici, dal tennis alla mountain bike e al nordic walking, fino alle passeggiate a cavallo e agli sport acquatici oltre ad un magnifico percorso di golf.


Herno, collezione donna Winter 2014-2015

Herno, Collezione donna Winter 2014-2015

La giacca girocollo dalla linea sciancrata in piuma ultralight 200gr è proposta in una variante in nylon stampa floreale ed è chiusa da una maxi zip a colore a contrasto.

Herno, collezione uomo Winter 2014-2015

Herno, Collezione uomo Winter 2014-2015

Giochi di contrasti per il bomber in piuma ultralight realizzato in nylon stampa camouflage con inserti sulle spalle in robusto cotone a contrasto.


Le tappe precedenti del viaggio di Herno sulle Alpi:

a cura di Beba Schranz

Visualizza la mappa

Altre informazioni

Val d’Isere Office du tourisme

Herno

Sito web: http://www.valdisere.com/valdisere/en/page/valdisere/accueil, http://www.herno.it

Stampa...